MCTCNet2 (testo unico e mauali di servizio)

MCTCNet2 è uno standard informatico applicato alle strumentazioni in uso presso le imprese autorizzate ai sensi dell’art. 80 del C.d.S.. Nasce dall’esigenza di adottare un protocollo di comunicazione in grado di ricondurre in un unico database i dati rilevati in fase di revisione, garantendo l’intercambiabilità delle strumentazioni e il rispetto delle procedure previste dai capitolati tecnici di riferimento.

Il Testo Unico a seguire sostituisce l'allegato tecnico al D.D. 3986 dell'11 agosto 2009 e s.m.i. fino alla data di pubblicazione del presente.
Testo Unico MCTCNet2 (Edizione I giugno 2015) Italiano English


L'applicazione dello standard MCTCNet2, unitamente ai controlli previsti dai capitolati tecnici di riferimento, è riassunto dal seguente video che mostra il processo di revisione dalla prenotazione alla stampa della etichetta da apporre sulla carta di circolazione.
Processo della revisione (video) Italiano English


Per la corretta implementazione del sistema MCTCNet2 è richiesta l'iscrizione a Portale da parte di tutti i costruttori accreditati presso il Ministero dei Trasporti. La registrazione è necessaria per la validazione di tutte le firme applicate in calce ai file dei risultati prodotti dalle attrezzature, in conformità alla crittografia RSA. 
Manuale costruttori (iscrizione e funzioni) Italiano English
Manuale web-service (download e mantenimento) Italiano English
 

Tutte le verifiche periodiche ed occasionali devono essere effettuate in conformità alla Circolare 3997/604 del 6 settembre 1999 (nuova 88/95). Ogni tecnico, al fine di poter ricevere le necessarie autorizzazioni, deve essersi preventivamente registrato a portale. Al termine della fase di registrazione il portale assegna un codice univoco e personale che il tecnico dovrà riportare su ogni libretto metrologico in seguito all'avvenuta taratura.
Manuale tecnici (iscrizione) Italiano


L'Amministrazione ha il compito di monitorare la corretta applicazione delle norme, non solo per quanto concerne l'attività delle officine autorizzate ma anche per quanto riguarda il mantenitmento dei requisiti di omologazione da parte di costruttori e software house. Per questa attività l'Amministrazione si avvale di evoluti sistemi informatici, sviluppati presso l'infrastruttura del CED, che controllano in tempo reale i dati contenuti nei file dei risultati. I funzionari in forza agli UUMC sono invece impegnati nel controllo dei software e delle apparecchiature installate presso le officine. In proposito è disponibile una linea guida per le finalità di cui sopra, unitamente al manuale di utilizzo delle funzioni di ricerca accessibili in area riservata del portale.
Manuale funzionari PA (iscrizione, funzioni e attività di controllo) Italiano